Infanzia Noviglio: progetto accoglienza

pesciolini fatti coi tappi.jpgIl 5 Settembre 2018 è iniziato il progetto accoglienza "Bentornati, Benvenuti", presso la scuola dell’infanzia di Mairano di Noviglio .

Quest’anno per accogliere i nostri bambini abbiamo scelto la bellissima storia “ In fondo al Mar” che parla di un pesciolino, di nome Pesce Palla, che aveva paura di lasciare i genitori, ma nello stesso tempo voleva conoscere nuovi amici.

Allora i genitori di pesce palla gli fecero un dono prezioso: “un cuore rosso” pieno del loro amore e della loro forza, e ogni volta che Pesce Palla si fosse sentito triste o avesse avuto paura, sarebbe bastato stringere il cuore ed avrebbe ritrovato il coraggio e la forza di cui aveva bisogno.

Questa storia ha aiutato i nostri bambini a superare le difficoltà iniziali..."Perchè una storia riesca realmente a catturare l’attenzione del bambino, deve divertirlo e suscitare la sua curiosità. Ma per poter arricchirne la vita, deve stimolare la sua immaginazione, aiutarlo a sviluppare il suo intelletto e chiarire le sue emozioni, armonizzarsi con le sue ansie e aspirazioni, riconoscere a pieno le sue difficoltà, e nel contempo suggerire soluzioni ai problemi che lo turbano" (Bruno Bettelheim).

L’ingresso a scuola dei “nuovi” bambini, ma anche il rientro per i grandi, coinvolge le sfere più profonde dell’emotività e dell’affettività. E’ un evento atteso e temuto allo stesso tempo, carico di aspettative, di consapevolezze e significati ma anche di ansie per il distacco. Le attività dei primi giorni sono determinanti, poiché fanno trasparire lo stile educativo e relazionale della scuola. Gli spazi, perciò, sono pensati affinché i bambini vivano in un ambiente stimolante, ricco e vario, in cui siano presenti situazioni stimolanti che li possano incuriosire, divertire, interessare.

I traguardi che ci prefiggiamo sono che i bambini possano conoscere il nuovo ambiente scolastico in tutte le sue dimensioni (sociali, organizzative, logistiche) per inserirsi in esso serenamente e costruttivamente, superando le ansie iniziali e conquistando una progressiva autonomia anche sul piano socio-affettivo, per distaccarsi dai genitori e allargare gradualmente la propria cerchia di amici.

Gli obiettivi di apprendimento che ci prefiggiamo sono:

  • promuovere l’autonomia per sviluppare e rafforzare lo spirito di amicizia ;
  • sviluppare e rafforzare la stima di sé e l’identità ;
  • controllare l’affettività ed emozioni, in maniera adeguata all’età, rielaborandola attraverso il corpo e il movimento ;
  • curare in autonomia la propria persona, gli oggetti personali.


Strategie organizzative

I bambini verranno inseriti in maniera graduale, per far sì che vivano serenamente il tempo trascorso a scuola.

Per i bambini di tre anni, nuovi iscritti, si adotterà un orario flessibile e individualizzato, a partire dalla frequenza di due ore, fino alla capacità di accettare un tempo prolungato secondo le scansioni della giornata scolastica.

  • Prima settimana: ingresso ore 9:15 e uscita ore 11:15;
  • Seconda settimana: ingresso dalle ore 8:00 alle ore 9:00; uscita dalle ore 12:45 alle ore 13:00;

(in seguito l’orario sarà da concordare con le insegnanti di sezione).

Ingresso dalle 8:00 alle ore 9:00; Uscita dalle 15:45 alle ore 16:00

Anche i bambini di quattro e cinque anni saranno accolti, dopo la pausa delle vacanze estive, in un clima di serenità, per favorire il loro riadattamento all’ambiente scolastico.

In allegato una presentazione del progetto.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.