Casarile: progetto continuità scuola primaria - scuola secondaria di primo grado

Bambini in cerchio che si tengono per mano.jpgAnche quest’anno, la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado di Casarile hanno realizzato il progetto continuità con l’intento di accompagnare e sostenere i loro ragazzi nel passaggio da un ordine di scuola all’altro.

Il progetto è partito nel mese di novembre 2017 con la visita alla scuola secondaria. In questa occasione, i ragazzi di quinta C e quinta D hanno potuto lavorare con i compagni delle classi prime della scuola secondaria. Divisi in gruppi, alcuni hanno svolto un laboratorio di arte guidato dalla professoressa Frigo e altri hanno svolto un laboratorio di matematica (statistica) guidato dal professor Organista.


L’uscita è stata molto apprezzata dai ragazzi di quinta, perché hanno potuto conoscere il nuovo ambiente, ritrovare vecchi amici e misurarsi con le richieste dei professori. Al termine dei laboratori erano tutti molto soddisfatti dei loro prodotti  e anche più consapevoli di ciò che li aspetterà l’anno prossimo.

Verso la fine di gennaio 2018, gli alunni di quinta hanno ricevuto delle lettere dai loro compagni della scuola secondaria. Nelle lettere ogni ragazzo raccontava le sue impressioni sulla scuola frequentata, dava informazioni, elargiva consigli, ma… diciamo che questo è servito solo in parte a soddisfare le mille curiosità dei futuri alunni della secondaria.

E’ proprio per questo che a febbraio, una piccola delegazione di alunni delle classi terze della secondaria si è recata alla primaria per farsi intervistare dai ragazzi di quinta. Dopo un primo momento di imbarazzo e di timidezza, i “piccoli” si sono scatenati e le domande sono state infinite! Bravissimi i ragazzi più grandi che, con calma, precisione e chiarezza hanno saputo rispondere a tutti. E’ stata un’ intervista fiume durata quasi due ore!

Momento conclusivo del progetto è stato quello dei giochi sportivi che si sono tenuti nel mese di maggio. In questa occasione i ragazzi di quinta e quelli di prima della scuola secondaria hanno gareggiato insieme nella corsa campestre e in tutti i giochi che si sono svolti allo stadio di Casarile. E’ stato un momento aggregante e di sana competizione.

Le basi di un Istituto Comprensivo si fondano su una collaborazione stretta e continua fra i docenti dei vari ordini di scuola avente come fine il benessere dell’alunno e il suo percorso formativo in un continuum organico e condiviso.

Essere un Istituto Comprensivo non può che agevolare il percorso della continuità, in quanto gli insegnanti possono conoscere e seguire il processo educativo di ogni alunno, dall’ingresso alla scuola dell’infanzia fino al termine della secondaria, e quindi avere l’opportunità di confrontarsi sull’apprendimento degli alunni ed intervenire in tempo utile di fronte ad eventuali difficoltà.

Per questo, nel mese di giugno, il progetto continuerà e questa volta coinvolgerà solo gli insegnanti: sia quelli  delle classi in uscita sia i professori della secondaria, per il consueto passaggio di informazioni e la presentazione degli alunni. 

I docenti di classe quinta compileranno  una scheda informativa riportando le valutazioni relative agli ambiti disciplinari per ogni alunno, e forniranno anche informazioni inerenti agli obiettivi formativi della scuola primaria (autonomia, attenzione, impegno, partecipazione, aspetti relazionali, rispetto delle regole). Infine segnaleranno situazioni particolari quali alunni con disabilità, DSA, o BES.

Di seguito una breve presentazione che illustra i lavori realizzati dai ragazzi nei laboratori.

A cura di Sabrina Mori

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.