Giornata sportiva dei plessi di Casarile

Logo giochi sportivi casarile 2019"Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare parlando ai giovani in una lingua che comprendono. "

(Nelson Mandela)

Si è da poco conclusa la seconda edizione dei giochi sportivi che hanno visto coinvolti tutti gli alunni frequentanti le scuole di Casarile: infanzia, primaria e secondaria di primo Grado.

Nella mattinata del 13 maggio 2019, infatti, le vie del paese si sono popolate di ragazzi dai 10 ai 13 anni, divisi per fasce di età, impegnati nella corsa campestre. Dopo questo primo momento è risuonato il fischio d'inizio dei giochi a squadre. Gli alunni della secondaria e quelli di quinta hanno gareggiato all'interno dello stadio comunale; gli alunni della primaria, dalla seconda alla quarta, nel campo sportivo; i cinquenni e gli alunni di prima nel giardino della primaria e i piccoli, di tre e quattro anni, nel giardino della scuola dell'infanzia.

Tutti sono stati impegnati a svolgere attività ludico-sportive adeguate all'età mettendo in atto rispetto, condivisione e inclusione.

Il percorso progettuale è stato sviluppato durante l’anno secondo un calendario definito con gli insegnanti di educazione fisica e, per la scuola dell'infanzia e la scuola primaria, anche con la specialista di motoria. Per la  preparazione sono stati attuati:

  • progetto di attività motorie nella scuola dell'infanzia
  • progetto di attività motorie e avvio al gioco-sport nella scuola primaria
  • lezioni di educazione fisica e avviamento alla pratica sportiva nella scuola secondaria di primo grado

Le attività proposte sono state finalizzate a:

  • conoscere meglio se stessi: migliorare progressivamente la conoscenza e la consapevolezza della propria identità corporea e la cura della propria persona (star bene);
  • comunicare e relazionarsi positivamente con gli altri: essere consapevoli delle opportunità offerte dal gioco e dallo sport per lo sviluppo di abilità sociali (stare insieme):
  • acquisire il valore delle regole e l’importanza dell'educazione alla legalità: riconoscere nell’attività motoria e sportiva i valori etici alla base della convivenza civile (star bene insieme).

L’attività motoria costituisce uno degli strumenti più efficaci per aiutare i giovani ad affrontare situazioni che favoriscono i processi di crescita psicologica, emotiva, sociale, oltre che fisica.

Per questo motivo il progetto dei giochi di plesso, promosso e sostenuto dalla Dirigente Scolastica e dal Collegio Docenti, è stato inserito nel Piano dell'Offerta Formativa.

Questa iniziativa evidenzia, ancora una volta, l’importanza  che il nostro istituto pone nel prendersi cura della dimensione emotiva ed affettiva degli alunni nelle transizioni evolutive: nel passaggio da una classe all'altra e, ancor di più, nello spostamento tra gli ordini di scuole.

Ed è proprio questo aspetto che raffigura il logo della maglietta che ciascun alunno ha indossato durante i giochi e che poi ha portato a casa come ricordo.

Alla fine della manifestazione, che si è conclusa in un clima di festa e soddisfazione unanime, tutti i partecipanti si sono riuniti nel campo sportivo adiacente alla scuola primaria per scattare la foto ricordo.

Si ringraziano gli insegnanti Aino, Debattista, Trovamala quali referenti del progetto per le rispettive scuole; l'esperta Prof.ssa Contu per i progetti di educazione motoria per la scuola dell'infanzia e la scuola primaria; tutti gli insegnanti dei tre ordini di scuola che hanno coadiuvato gli organizzatori; i genitori volontari; la protezione civile; il Dirigente Scolastico e l'Amministrazione Comunale.

A cura di Paola Debattista e Lucia Pittalà

foto di gruppo di tutte le classi

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.